Categories
Materassi

Quale materasso memory foam scegliere

Quale materasso memory foam scegliere tra tante offerte

Foto effetto memory con titolo: Quale materasso memory foam scegliere

Salve da Marco Calabrò. Io sono specialista del settore dei materassi e sto realizzando degli articoli su incarico di SaluDormi. Oggi rispondo alla domanda quale materasso Memory foam scegliere. Consideriamo che i materassi Memory di qualità devono avere determinate caratteristiche. La prima caratteristica è che deve avere una fascia laterale 3D perché consenta la ventilazione del materasso.

Altroconsumo in questo caso per me è un mistero

Alternativa il rivestimento deve essere fatto in lino oppure in cotone. Andiamo all’interno, è fondamentale che il materasso abbia l’imbottitura. Oggi stanno producendo materassi senza imbottitura, organizzazioni di riferimento sulla qualità, come Altroconsumo, stanno dando per qualitativamente buoni materassi che non hanno imbottitura. Io non conosco i metri di valutazione di Altroconsumo, ma so che dormire sulla gomma non va bene. Qui si parla di gomma di toluene, que deriva dal benzene, que deriva dal petrolio. Dormire su questi materassi senza imbottitura è un grave problema. Per la propria salute quindi il materasso deve avere l’imbottitura, è fondamentale che il materasso abbia l’imbottitura.

L’interno del materasso

Oggi la maggioranza delle imbottiture sono realizzate in poliestere, si tratta di un materiale termostabilizzante che evita l’insediamento degli acari per lunghi periodi. In quanto è un prodotto che risulta tagliente agli acari per camminarci sopra. Poi il materasso deve avere all’interno, non importa la quantità di strati, quello che importa è che vi siano dei canali di auto deumidificazione. Che cosa significa questo.

Ventilare il materasso adeguatamente

I canali di auto deumidificazione all’interno del materasso, sono una serie di canali interni che servono a deumidificare il materasso, ad arieggiare il materasso. Quindi scegliete voi il primo strato, quello Memory, di che altezza deve essere. É un problema di vostra comodità. Va bene 3. Ma va bene 5. Possiamo pensare anche a 7 cm, però non più di 7 centimetri. Perché poi abbiamo difficoltà a girarci sul materasso nella notte. Perché è come se uscissimo ogni volta da un fosso, quando ci voltiamo nel sonno. Ma le lastre successive al Memory, devono avere delle movimentazioni. L’ideale è che il materasso abbia all’interno quanto meno 2 serie di linee di auto deumidificazione. Le linee di auto deumidificazione, devono essere continue. Significa che non va bene un foro di tanto in tanto, ma deve essere un movimento continuo su tutta la lastra. Questo è fondamentale.

Quale materasso memory foam scegliere

Assodato questo tipo di attenzioni nella scelta, noi abbiamo ottenuto un materasso memory foam di qualità. Ricordiamoci il rivestimento che sia naturale come lino o cotone, oppure abbia una fascia 3D di ventilazione. L’imbottitura è fondamentale in un materasso. Senza imbottitura è una panchetta, non è un materasso.

Le ultime cose

Lo spessore e la resilienza del Memory: decidete voi che tipo di Memory deve essere. Però non troppo alto. Le lastre interne del materasso, l’insieme delle lastre si chiama pane. Devono avere dei canali di auto deumidificazione, che consentano la ventilazione del materasso. Queste sono le caratteristiche fondamentali di un prodotto. La qualità del prodotto non viene data dal numero di strati. Quello è un aspetto soggettivo, normalmente più strati si hanno, più il materasso è morbido. Però è indicativo anche questo fatto, non è una regola.

Materasso Microchambers

Fotogramma del video

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *